Cosa fare prima di fare l amore tutta italia

cosa fare prima di fare l amore tutta italia

di esplorare con calma tutta la zona: prima di puntare il glande si possono esplorare. Fare l amore per la prima volta è un esperienza spesso legata ad un ansia ingiustificata: la si carica di troppe aspettative, si desidera che sia perfetta in modo da incorniciarla per sempre,. Come si fa l amore per la prima volta: i consigli 7 cose da evitare prima di fare l amore! Come fare l amore: 8 consigli per stupire il partner Altra cosa assolutamente da non fare prima di fare l amore è mangiare troppo a tavola. Opta per un pranzo o una cena leggeri, in ques Sempre in tema di cibo e alimentazione, unaltra cosa da evitare prima di fare l amore è di mangiare alimenti piccanti, che possono causare acidità e gonfiore addominale.

Fare lamore tutta la notte (ecco come!) Non importa che tu non abbia mai fatto prima l amore, che tu sia in cerca di consigli per la prima volta o che. Secchezza vaginale in menopausa: che fare? Le 5 cose che non devi mai fare appena sveglio - GQ Italia Come fare l amore tutta. 2019 hearst magazines, italia. Anche l alimentazione è molto importante per riuscire a fare l amore per tutta la notte.

Tornare in Italia dopo anni allestero: tasse, aire e amore Dopo l orgasmo il corpo tende a rilassarsi e spesso ci si addormenta. Una bella dose di caffè prima di fare l amore e anche 2 o 3 tazzine durante il giorno saranno uno stimolante perfetto sia per l uomo che per la donna. Al fine di mantenere la vagina più lubrificata durante un rapporto sessuale si può decidere di applicare un lubrificante a base dacqua (Astroglide, K-Y) in anticipo. Come fare l amore: consigli per la sessualità della coppia Comunque prendetevi il vostro tempo prima di fare sesso e assicuratevi di essere completamente rilassate ed eccitate. Per aiutarti a non comprometterlo, ecco che cosa non devi assolutamente pensare di fare prima di andare al lavoro Il mattino è un momento delicato, da cui spesso dipende l andamento dell intera.

cosa fare prima di fare l amore tutta italia

Come far godere una donna è uno di quegli argomenti di cui non si ama parlare apertamente, ma di cui tutti cercano informazioni sottobanco. Che poi, vogliamo dirla tutta? Nel sess o non c'è mai un vero e proprio un manuale di istruzioni da seguire alla lettera, anche perché al di là di qualche indicazione di massima come si fa l'amore è qualcosa che si apprende con il tempo e con l'esperienza. Questo perché ognuno ha i suoi tempi (sacrosanti da conoscere e rispettare reciprocamente, ma soprattutto il sesso non è una gara per il raggiungimento dell'orgasmo. Capire l'orgasmo femminile, per capire tutti i segreti sulle donne a letto capostipite è stato il libro bestseller, come farla impazzire a letto della sessuologa americana, staci Keith, una vera e propria guida che spiega come fare sesso o meglio. Perché per arrivare all'orgasmo una donna ha bisogno di stimolazioni molto diverse da quelle maschili.

Si parte dalla masturbazione femminile che, come ci ha spiegato. Violeta Benini ( m ostetrica, educatrice perinatale e sex expert, richiede una serie di mosse molto particolari: «Spesso le mosse più comuni sono quelle di andare diritti al glande del clitoride e titillarlo o strusciarlo come se dovesse uscire il mago dalla lampada. I genitali femminili sono molto più di quel piccolo bottone! Intanto il clitoride ha radici profonde che possono essere stimolate indirettamente con massaggi esterni: ad esempio approcciarsi alla vulva con la mano aperta e appoggiarla in parte sul monte di venere e sulla vulva e muoverla (su/giù o disegnando. Questa mossa può anche essere fatta da sopra i vestiti, consentendo di poterla fare ovunque, al riparo comunque da occhi indiscreti, con il vantaggio di arricchire il rapporto della coppia anche al di fuori dal letto».

Getty Images, come far eccitare una donna: 5 consigli. Violeta suggerisce di esplorare con calma tutta la zona: «Prima di puntare il glande si possono esplorare le grandi labbra, le piccole labbra, il perineo, l'apertura vaginale, con carezze, pressioni, piccoli massaggi. Per comprendere ancora meglio cosa possa piacere alla donna la si può invitare a toccarsi ed osservarla: oltre che essere molto eccitante per entrambi se non ci sono blocchi nel farlo, potrà dare ottime indicazioni dei punti. Questo può essere massaggiato in tanti modi: con movimenti circolari sul glande, premendolo come un bottoncino, strizzandolo delicatamente. Ma anche massaggiando la sua base o il prepuzio che lo ricopre. Se si segue con le dita l'andamento dei bulbi del clitoride verso l'entrata vaginale si potranno scoprire altri punti sensibili!».

Si procede quindi poi con la stimolazione vaginale : «Altra manovra spesso abusata, almeno per come viene fatta che porta sovente a qualcosa di fastidioso, tra movimenti bruschi e senza una precisa direzione che non sono molto piacevoli e possono talvolta anche irritare. Ci sono tanti punti interni che possono portare piacere e si trovano in aree diverse. Oltre l'entrata vaginale, che è quella più ricca di terminazioni nervose (ci sono i bulbi del clitoride sulla parete vaginale che guarda il monte di Venere si trova il punto G la cui stimolazione con pressioni e massaggi intensi potrebbe sia essere piacevole che spiacevole. In fondo alla vagina ci sono altre due zone proprio vicine al collo dell'utero: quella che guarda verso l'ombelico viene chiamato punto A e quella al lato opposto punto profondo. Non a tutte le donne piacciono, per scoprirlo l'unica maniera è sperimentare!». Getty Images, abbiamo chiesto quindi a Violeta quali siano le zone più sensibili da stimolare : «La parte più sensibile è sicuramente il glande della clitoride e per questo motivo non sempre un primo approccio diretto può risultare piacevole. Alcune donne ad esempio non tollerano di essere sfiorate o di ricevere il sesso orale sul glande e preferiscono una stimolazione indiretta, ad esempio con carezze ai bulbi della clitoride che si trovano ai lati della apertura vaginale, praticamente sotto le piccola labbra. Questa zona è molto piacevole per tutte le donne e non sempre viene considerata, almeno esternamente.

Un'altra zona che può portare un piacere intenso è la stimolazione della spugna perianale: si trova sul perineo, quella regione tra la giunzione delle piccole labbra e l'ano. Può essere stimolata sia esternamente che dall'interno della vagina, giusto appena all'entrata. Anche l'ano può essere fonte di piacere, sempre che la donna si trovi a suo agio e le piaccia. Per iniziare può essere praticato del sesso orale (rimming) o un leggero massaggio che può diventare più intenso se si aggiunge anche la penetrazione delle dita». In ogni caso, sicuramente non bisogna avere fretta, perché questo «aiuta a capire cosa può piacere alla donna eventualmente anche facendo domande in modo esplicito: «Se non è una pratica abituale della coppia il partner può proporla (o stupirla) all'inizio. Anche per il partner è consigliato stare comodo e non avere le braccia in tensione, capita spesso che per crampi o tensioni le stimolazioni si blocchino nel momento più bello. Ma può anche essere offerta alla fine, soprattutto se i tempi dei due amanti non coincidono. La masturbazione può anche non essere connessa al classico rapporto, ma esistere fine a se stessa, ad esempio un felice break mentre si fa altro». L'ideale infine è usare un buon lubrificante : «La lubrificazione vaginale non sempre può essere sufficiente per la stimolazione manuale e un gel può funzionare meglio rispetto alle secrezioni naturali, riducendo molto l'attrito e trasformando il tocco in qualcosa di speciale». Eventualmente si possono anche usare creme stimolanti, che possono dare effetti caldo/freddi, pizzicori o aumentare l'irrorazione di sangue al clitoride, amplificando quindi il piacere.

E possibile fare lamore tutta la notte? Sì, ma ci vuole tanto allenamento e qualche dritta utile. Anche per la dieta. Ecco i veri trucchi per fare sesso tutta la notte. Indice dei contenuti, mitizzata, chiacchierata, per qualcuno impossibile. La cosiddetta notte damore è uno dei sogni erotici più ricorrenti sia negli uomini che nelle donne. I maschi si vantano di poter durare tutta la notte, le femmine meno, ma le mitologie sui personaggi in grado di avere rapporti sessuali per una notte intera si sprecano, soprattutto in rete.

Ma se non siete Sting (che di questo primato, grazie al sesso tantrico, si è vantato molte volte) ecco cosa dovete fare per vivere questa esperienza unica. Muscolo pubococcigeo, questo sconosciuto, non tutti sanno che nel maschio uno dei principali protagonisti dellerezione e dellorgasmo è il muscolo pubococcigeo. Per avere una notte di fuoco è necessario allenare questo muscolo per imparare a controllarlo. Il muscolo pubococcigeo concorre anche allespulsione dellurina, e un primo allenamento che si può fare è quello di interrompere il flusso due o tre volte mentre si fa pipì. Un esercizio simile esiste per la masturbazione, durante la quale il muscolo va tenuto rilassato e quando arrivano le contrazioni pre orgasmo bisogna interrompere il movimento della mano e rilassarsi il più possibile. Ripetendo più volte in una giornata questi due piccoli esercizi vedrete che le vostre prestazioni sessuali inizieranno ad essere più durature. Tre tazzine di caffè per una notte di fuoco. Anche lalimentazione è molto importante per riuscire a fare lamore per tutta la notte.

Dopo lorgasmo il corpo tende a rilassarsi e spesso ci si addormenta. Una bella dose di caffè prima di fare lamore e anche 2 o 3 tazzine durante il giorno saranno uno stimolante perfetto sia per luomo che per la donna. Una curiosità: lo sapete che una tazzina di caffè al mattino rende più predisposti al sesso durante la giornata? Tuttavia non esagerate: potreste diventare, oltre che degli stalloni, anche delle persone un filino troppo nervose. Sedano, carne magre e legumi: la dieta per le prestazioni sessuali. I maschi provino inoltre ad aumentare nella loro dieta la quantità di sedano, che contiene grosse quantità di androsterone. Subito dopo averlo mangiato, landrosterone viene rilasciato e funziona come un richiamo per la vostra lei. . Altro accorgimento è quello di tenere alzo il livello di zinco. Ogni orgasmo maschile fa infatti perdere al corpo circa 5 mg di zinco, che possono essere integrati mangiato di frequente carne magra, legumi e cereali.

No, Ginkgo Biloba, diffidate dal viagra. E una medicina, serve a risolvere problemi di erezione e non fa benissimo al cuore. Puntate invece su un viagra naturale come il Ginkgo Biloba, che stimola lafflusso sanguigno proprio come il classico viagra. Tuttavia prima di cominciare ad assumerlo (viene venduto anche in capsule) consultatevi con il vostro medico. Calma e sangue caldo, ma tutti i consigli dati fino ad ora non servono a nulla se la coppia non riesce ad avere il giusto atteggiamento. Per prima cosa toglietevi dalla testa che lobiettivo sia fare lamore per tutta la notte. Così il rapporto sessuale diventerà una maratona in cui vi stancherete presto. Piuttosto prendete le cose con calma e cominciate creando la giusta atmosfera: una cena leggera (magari con alcuni dei cibi citati prima un buon bicchiere di vino (uno solo però e non troppo forte, altrimenti vi addormenterete) e la musica giusta. Poi scaldate lambiente con qualche gioco hot (strip tease, manette etc.) e realizzate le fantasie che più vi intrigano. . Il trucco è quello di perdere la cognizione del tempo raggiungendo un orgasmo dietro laltro lentamente, godendovi ciascun singolo momento e prendendovi della pause di baci e carezze mai troppo caste.

Ad un certo punto, senza neanche accorgervi, sarà arrivata lalba. Ma ciò non significa che vi dobbiate fermare. Fare l'amore per la prima volta è un'esperienza spesso legata ad un'ansia ingiustificata: la si carica di troppe aspettative, si desidera che sia perfetta in modo da incorniciarla per sempre, si vuole essere a tutti i costi all'altezza. Per questo, se ti frullano ancora in testa tanti dubbi che ti preoccupano, possiamo aiutarti dandoti qualche consiglio utile, così quando sarà potrai vivere al meglio e goderti in pieno quel momento. Dove fare l'amore per la prima volta. Il luogo in cui fare l'amore per la prima volta deve essere scelto con molta attenzione: deve essere un posto rilassante, in cui ci si senta totalmente a proprio agio e in cui è possibile fare le cose con calma. Soprattutto non si deve correre il rischio di essere sorpresi, cosa che potrebbe rendere l'esperienza memorabile ma non nel modo in cui vorremmo! La prima volta fa male? Quando si fa l'amore per la prima volta quella del possibile dolore è forse la preoccupazione principale per le ragazze. La sensazione che si prova è soggettiva, dipende da tutta una serie di fattori (anatomia inclusa, ad esempio la mancata o insufficiente lubrificazione vaginale può rendere le cose più fastidiose) e sicuramente la testa gioca un ruolo molto.

Certo, anche adoperando tutta la delicatezza possibile si può provare una sorta di leggero bruciore, più che dolore vero e proprio, ma si tratta di un fastidio che passa in poco tempo. Moltre ragazze temono anche di vedere molto sangue durante la perdita della verginità a causa della rottura dell'imene, ma come spiegano i sessuologi non è detto che durante il primo rapporto si verifichino perdite perché alcune di noi non possiedono. Getty Images, pillola o preservativo? Prima di affrontare la prima volta non bisogna dimenticare un aspetto molto importante ovvero la contraccezione, perché è tecnicamente possibile rimanere incinta durante tutti i rapporti sessuali (e quindi anche durante il primo). Se hai già pensato di fare l'amore con il tuo partner magari stai già prendendo da qualche tempo la pillola anticoncezionale o ti sei informata sui suoi pro e i suoi contro. Per andare sul sicuro però, anche per scongiurare il rischio di contrarre una malattia a trasmissione sessuale, per la prima volta è meglio usare un preservativo. Tutti gli altri metodi, come il coito interrotto, non sono assolutamente affidabili per scongiurare una gravidanza indesiderata. Come fare sesso per la prima volta.

Commenti Del Lettore

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *